Vegans don’t care about humans (they care only about animals)

Ai vegani importa molto delle persone!

Molti di noi sono passati ad una alimentazione vegetale dopo aver visto una persona cara soffrire per una patologia che avrebbe potuto essere prevenuta con un’alimentazione vegetale. È il loro amore per la famiglia e per gli amici ad averli portati ad una dieta vegana. Ascolta la testimonianza di Jeff Giffin nella sezione “Riportiamo l’America in Salute” sul nostro sito web per vedere come la ricerca di risposte ai gravi problemi di salute di suo suocero abbia portato un uomo a rivoluzionare anche la propria salute.

Altre persone hanno scelto una dieta vegetale perché desiderano una più equa distribuzione delle risorse alimentari nel mondo, così da debellare per sempre il problema della fame. Il problema dell’agricoltura animale è che usa così tante risorse e ne dà così poche in cambio. Ad esempio, sfrutta l’83% di tutti i terreni agricoli del mondo, ma fornisce solo il 18% delle calorie nella nostra dieta,1 e un terzo del raccolto mondiale di cereali e ben il 70% di quello di soia2 vengono dati in pasto agli animali d’allevamento. Se potessimo rendere questi raccolti disponibili per le persone, riusciremmo a sfamare il mondo intero senza problemi, usando meno terreni, e nessuno dovrebbe più coricarsi con la pancia vuota.

Altri scelgono un’alimentazione vegetale perché comprendono che, per avere sempre più terre da destinare alla coltivazione di mangimi per gli animali d’allevamento, molte popolazioni indigene vengono scacciate dalle loro case.3 Mentre altri riconoscono che gli effetti dei cambiamenti climatici – di cui la zootecnia è una delle cause principali – abbiano un impatto molto più grave sui più poveri del mondo.4

Infine, alcuni scelgono un’alimentazione vegetale perché riconoscono il pesante fardello psicologico che pesa sulle spalle di quanti sono costretti a macellare animali ogni giorno. Gli operai nei macelli sono esposti ad un maggior rischio di PTSD (disturbo da stress post-traumatico) e PITS (disturbo traumatico da perpetrazione). Questi uomini e queste donne soffrono perché chiediamo loro di svolgere un lavoro pesante e traumatico, che noi non faremmo mai in prima persona. Il lavoro nei macelli è stato anche collegato ad una maggiore incidenza di criminalità, inclusi un numero maggiore di abusi domestici, abuso di alcool e droghe, che provocano molte vittime umane.5

Il veganismo fa bene alle persone così come fa bene agli animali.

Scegli oggi di aderire al nostro mese vegano e avrai accesso alla nostra Guida nutrizionale gratuita, ad un ricettario e alla nostra Guida al veganismo.

Iscriviti e scegli vegan a gennaio

Iscrivimi