Una singola persona non fa la differenza

Questo non è vero. Una singola persona può fare un’enorme differenza.

Si calcola che nell’arco di una vita, ognuno di noi mangi più di 7.000 animali,1 pertanto semplicemente scegliendo di non mangiarli più tantissime vite saranno risparmiate. Scegliere un’alimentazione vegetale è inoltre il singolo, più importante modo che ognuno di noi ha di ridurre il proprio impatto sul pianeta, come ha dimostrato una recente ricerca della Oxford University.2 E per quel che riguarda la nostra salute, potrebbe anche fare la differenza fra ballare al matrimonio dei nostri nipoti o avere un attacco cardiaco a 40 anni.

Il nostro impatto è ancor più grande perché non saremo mai gli unici vegani sul pianeta. È lo stesso discorso di quando lasciamo un Euro in una cassetta per le offerte. Non pensiamo certo che il nostro singolo Euro possa cambiare il mondo, ma quando viene sommato a quelli donati da altri milioni di persone, ecco che i miracoli accadono!

E sono già milioni le persone che hanno scelto di nutrirsi solo di cibi vegetali, e ognuno di loro sta ispirando e influenzando altri a fare lo stesso. E le cose stanno davvero cambiando. Le vendite di carne di maiale e di manzo sono in diminuzione fin dagli anni ‘703 mentre il mercato del latte segna ormai una traiettoria discendente da oltre un decennio.4 Un recente rapporto pubblicato da The Economist suggerisce che un quarto degli Americani fra i 25 e i 34 anni si dichiara vegetariano o vegano,5 mentre una famiglia americana su tre acquista latti vegetali6 e il 12% delle famiglie acquista sostituti vegetali della carne.7 Lo stesso trend si verifica anche in altri paesi al mondo quali Canada8, UK9, Germania10 e Australia.11

Insieme siamo una forza, ma ognuno deve fare la propria parte.

Scegli oggi di aderire al nostro mese vegano e avrai accesso alla nostra Guida nutrizionale gratuita, ad un ricettario e alla nostra Guida al veganismo.

Iscriviti e scegli vegan a gennaio

Iscrivimi