La soia e il tofu sono i responsabili della deforestazione

L’allevamento bovino è di fatto la causa principale della deforestazione, e la soia viene solo al secondo posto.1 Però è anche vero che la maggior parte della soia – circa il 75% della produzione mondiale – viene utilizzata come mangime per gli allevamenti.2 Questo significa che i consumatori di carne mangiano indirettamente la maggior parte della soia (così come tutta la carne bovina). In Europa, dove il consumo di carne è inferiore a quello degli Stati Uniti,3 le ricerche indicano che ogni persona consuma in media 61kg di soia, e ben 57kg sono consumati attraverso la carne presente nella dieta. La cifra è sicuramente molto più alta per gli Stati Uniti.

Un consumo così alto di soia per nutrire gli animali d’allevamento ci porta dritti al cuore del problema della sostenibilità. Molti più raccolti sono necessari per sfamare gli animali d’allevamento di quanti non ne consumeremmo se mangiassimo direttamente quei raccolti. La produzione di carne di manzo richiede 20 volte più terra ed emette 20 volte più gas serra per unità di proteina edibile di quanto non richiedano le fonti proteiche vegetali come fagioli, piselli e lenticchie. Il pollo e il maiale richiedono tre volte più terra ed emettono il triplo dei gas serra dei fagioli.4

E poiché i terreni agricoli non sono sufficienti per coltivare soia e altri mangimi in quantità sufficiente per saziare i miliardi d’animali che alleviamo, ecco che antiche foreste pluviali ed altri habitat naturali vengono rasi al suolo.

Il Worldwatch Institute ha denunciato che “l’appetito degli esseri umani per la carne animale è la forza motrice che si cela praticamente dietro ogni maggiore devastazione ambientale che oggi minaccia il futuro stesso del genere umano – deforestazione, erosione del suolo, scarsità d’acqua dolce, inquinamento dell’aria e dell’acqua, cambiamenti climatici, perdita di biodiversità, ingiustizia sociale, destabilizzazione delle comunità e diffusione delle malattie”.5

Quindi, sebbene vegetariani e vegani siano sicuramente i consumatori di soia più visibili, non sono certo i maggiori consumatori. La maggior parte della soia è consumata indirettamente attraverso carne di pollo, maiale, manzo o cibo d’allevamento, così come trasformata in uova, latte, formaggio o yogurt.

Mangiare animali d’allevamento è la causa primaria della deforestazione.

Scegli oggi di aderire al nostro mese vegano e avrai accesso alla nostra Guida nutrizionale gratuita, ad un ricettario e alla nostra Guida al veganismo.

Prova vegan per 31 giorni

Iscrivimi