Non potrei mai rinunciare al formaggio

Non sei l’unico a pensarla così!

Gli scienziati hanno infatti trovato, nel formaggio, una sostanza chimica che attiva i recettori dell’oppio nel nostro cervello, quelli che sono collegati alla dipendenza.1

La dipendenza da formaggio è legata all’alto contenuto di caseina, una proteina presente nel latte ma che si trova in concentrazione assai maggiore nel formaggio, per via del processo produttivo. La caseina attiva i recettori dell’oppio, generando un senso di piacere. Il che ha senso in un’ottica evoluzionista, se ci pensi: il solo scopo di questo senso del piacere è di incoraggiare comportamenti positivi e utili e scoraggiare quelli inutili. E quando siamo appena nati sopravviviamo solamente grazie al latte delle nostre madri. Se non ci piacesse bere latte diventerebbe un problema, ma se il latte, in un certo senso, ti manda in “estasi”, questo ha meno probabilità di verificarsi e tu hai più probabilità di berlo e sopravvivere.

Quindi il nostro cervello ci premia se beviamo il latte di nostra madre. Fantastico, da questo punto di vista. Ma dopo che veniamo svezzati e non ne abbiamo più bisogno, ecco che ce ne viene dato altro, e non è neanche latte umano! Abbiamo iniziato a bere latte di altre specie, il che è, quantomeno, strano. E poi quando assaggiamo il formaggio, ecco che il cervello va davvero su di giri.

Ma è ora di smetterla. Il formaggio contiene alti livelli di grasso e sale, quindi “svezzarti” anche da questo non può che essere una buona idea per molte ragioni.

La buona notizia è che se davvero sei in crisi d’astinenza da gusto e consistenza dei formaggi, ci sono ormai innumerevoli alternative vegetali che possono fare al caso tuo. Certo, non hanno esattamente lo stesso sapore del formaggio vaccino, caprino o ovino, perché non sono prodotti con latte animale, ma sono decisamente buoni e possono essere utili per allontanare quel prurito da “ho bisogno di formaggio”.

E se davvero, davvero non puoi rinunciare al formaggio, non provarci neanche. Focalizzati invece nell’eliminare dalla tua alimentazione carne, pesce e uova. Farai comunque già un gran servizio alla tua salute, all’ambiente e agli animali, anche se non sei ancora pronto a rompere l’incantesimo del formaggio.

Scegli oggi di aderire al nostro mese vegano e avrai accesso alla nostra Guida nutrizionale gratuita, ad un ricettario e alla nostra Guida al veganismo.

Iscriviti e scegli vegan a gennaio

Iscrivimi